loader image

Retail, Reteiler e Store fisici.

Il Retail è la vendita al dettaglio nell’accezione più moderna.
Il Focal Point del Retailer è concentrato nel saper organizzare al meglio la vendita di ciò che il proprio Retail propone, che si tratti di uno store fisico o di un sito di e-commerce e ha facoltà di intrattenere relazioni commerciali, dirette o intermediate, con un potenziale cliente-consumatore finale.

In qualità di Retailer ci occupiamo delle forniture, consigliando l’acquisto di beni nella quantità e tipologia tali da non creare vendite insolute. Affinché le vendite si mantengano profittevoli, è necessario effettuare uno studio del mercato attraverso il quale si analizzeranno le tendenze di acquisto e le richieste del cliente finale. Una volta portata a termine l’analisi, si vaglierà quale politica di marketing adottare per raggiungere il target individuato e conquistare la nicchia di mercato aumentando il sell out dello store.

In base alla dimensione di pubblico di consumatori a cui ci si rivolge si possono distinguere due differenti modelli di Retailer: i rivenditori B2B (Business to Business) che hanno come clienti altre aziende e i rivenditori B2C (Business to Consumer) che hanno come cliente il consumatore finale.

Dal punto di vista pratico nel B2B E B2C ci sono delle affinità di processo e di analisi, ma richiedono una diversa applicazione.

Nel B2B per i rapporti tra le aziende è prevista un’analisi razionale e informativa, dove i processi decisionali di acquisto riguardano diversi ambiti commerciali e prodotti di largo consumo entrando in un mercato con altissima concorrenza. Nella gestione delle relazioni è necessario quindi creare, sviluppare e mantenere un network di contatti che assicurino e preparino il campo alla forza di vendita ed influenzino la decisione di acquisto sull’azienda cliente.

Nel B2C è l’azienda che comunica direttamente con il cliente finale è dovrà fornire le informazioni giuste per influenzare l’atteggiamento ed il comportamento di acquisto, convertendo il potenziale cliente in “cliente”. Questo si ottiene con una corretta comunicazione commerciale, volta ad incrementare i volumi di vendita, le quote di mercato, migliorare la notorietà e l’immagine del prodotto verso i consumatori, affinché il marchio possa ottenere un ottimo posizionamento sociale e goderne nel tempo.

Obiettivo condiviso è quello di offrire una nuova esperienza di spesa, capace di soddisfare le esigenze di una nuova tipologia di consumatore, sempre più esigente ed informato, con un’offerta variegata comprensiva di prodotti di nicchia e di largo consumo, attraverso una capillare rete commerciale ad insegna unica e plurimarca, con un’innovativa politica di vendita, elevati standard qualitativi nell’offerta dei prodotti per i mercati nazionali ed internazionali.

Nel nostro gruppo, tra imprenditori e management, vantiamo anni di esperienza pregressa nel mondo on line e off line, accettiamo costantemente nuove sfide lavorando insieme ad un unico obiettivo comune: un nuovo modello di “punto di vendita”. Attraverso una visione strategica volta ad anticipare i trend di mercato offriamo soluzioni trasversali per il soddisfacimento tra richiesta e offerta, creando un legame con il consumatore finale mettendolo al centro di qualsiasi scelta.

Proponiamo soluzioni efficaci, valutiamo e monitoriamo i risultati con strumenti di misurazione degli indicatori di performance, con lo sguardo sempre rivolto al futuro del business.

FAQ's

A CHI É RIVOLTO?

SI RIVOLGE AD INVESTITORI CHE VOGLIONO RISULTATI IMMEDIATI MEDIANTE LA ROTAZIONE DEL PROPRIO CAPITALE GENERANDO ALTI PROFITTI IN POCO TEMPO.
Il Retail è rivolto ad investitori. Gli investitori “Retail” sono risparmiatori, imprenditori, imprese, società, enti di varia natura e di varia estrazione interessati a risultati immediati mediante la rotazione del proprio capitale che possa generare alti profitti in poco tempo.
Rivestiamo il ruolo di intermediari per gestire gli investimenti con trasparenza e rendendo nota la nostra visione in cui rientra la comunicazione tra azienda e clienti come un momento di relazione importante ed unico, costantemente aggiornati sui trend e best practice per ogni settore con contenuti mirati.
Teniamo inoltre conto dei comportamenti finanziari e delle evoluzioni, considerando le attitudini al rischio o orientamenti verso attività percepite come meno rischiose, attuando un processo di selezione degli investitori in azione.

CON QUALE CONTRATTO SI PARTECIPA?

MEDIANTE UN CONTRATTO DI ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE CON APPORTO DI CAPITALE.

QUALI SARANNO I TEMPI PER LA GESTIONE DEI DIVIDENDI?

I DIVIDENDI VERRANNO DISTRIBUITI MENSILMENTE E IL CLIENTE POTRÁ DECIDERE DI REINVESTIRLI CREANDO LA COSIDDETTA CAPITALIZZAZIONE DEL MARGINE.

COME SI EPLICHERÁ IL SERVIZIO?

IL PRIMO PASSO SARÁ QUELLO DI INTERESSARE IL NOSTRO TEAM TECNICO EWORDE, CHE MEDIANTE ATTENTA ANALISI DI MERCATO, SCEGLIERÁ UN ELENCO DI PRODOTTI ALTAMENTE VENDUTI CON MARGINI ALTI.
DOPO LA RICERCA, CHE É IL MOMENTO PIÚ DELICATO DOVE SI DETERMINERANNO LE SORTI DEL BUSINESS, SI PASSERÁ AL SECONDO PASSO A REDIGERE UN BUSINESS PLAN IN BASE AL NUMERO DEGLI INVESTITORI E/O AL CAPITALE DA INVESTIRE.
TERZO PASSO APRIREMO IL NOSTRO ACCOUNT AMAZON CHE CI PERMETTERÁ DI INIZIARE VELOCEMENTE A VENDERE IN ITALIA, EUROPA AMERICA, AUSTRALIA E ASIA.

COME VERRANNO COMUNICATI O MONITORATI GLI ANDAMENTI?

MEDIANTE UN SOFTWARE GESTIONALE, CON INTERFACCIA CLIENTE/GESTORE, L’INVESTITORE POTRÁ MONITORARE L’ANDAMENTO DEL SUO BUSINESS COSTANTEMENTE E IN TEMPO REALE.

QUALI SONO I TEMPI E IN QUALE PERIODO SI ENTRA?

I TEMPI SONO IMMEDIATI E SI ENTRA OGNI MESE.

POSSO VEDERE QUALCHE DASHBOARD DI RISULTATI ACQUISITI CON ALTRI CLIENTI?

CERTAMENTE, ABBIAMO LAVORATO PRIMA SU UNA NOSTRO ACCOUNT, GENERANDO IN 12 MESI CON 30K DI CAPITALE UN FATTURATO SI CIRCA 1200K CON UN MARGINE MEDIO DEL 22% MENSILE.